Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi di più.
Notiziario

ASLM logo

Italian Afrikaans Chinese (Simplified) English French German Hindi Japanese Portuguese Russian Spanish Swahili

"Seconda Linea Missionaria" – Onlus

vuole essere uno strumento utile alla "Prima Linea Missionaria"

che opera nei paesi poveri del terzo mondo

Ruggero Ruggini è tornato alla Casa del Padre

 Due nostri cari amici il 1 marzo 2009 sono tornati improvvisamente alla Casa del Padre: Ruggero Ruggini, infaticabile e prezioso collaboratore del nostro Gruppo e il giovane Felix, collaboratore dell'Ufficio Adozioni di Balaka.
Per il giovane Felix
pdf felix 251.99 Kb

Segue la news sul caro amico Ruggero

Il 1 marzo 2009, nelle prime ore del pomeriggio, è venuto a mancare all'affetto della sua cara moglie Mirella, dei suoi figli Luigi e Franco, delle sue nuore Cristina e Rosanna, dei suoi splendidi nipotini Luca e Valerio e di tutti noi, suoi amici e collaboratori di Seconda Linea Missionaria, il carissimo e preziosissimo Ruggero.

Ruggero è stato uno dei primi collaboratori del nostro gruppo. Infaticabile, generoso, umile e sincero per circa trent'anni ha dedicato incessantemente le sue giornate al sostegno dei più poveri tra i poveri, quei bambini del Malawi che ha potuto abbracciare nei suoi viaggi e sostenere con i pacchi che per anni, inarrivabile nella perizia, ha confezionato a migliaia.

Vogliamo raccogliere qui le testimonianza di alcuni dei suoi tantissimi amici. Più che un omaggio, una memoria e un esempio per tutti noi.

***

06-quasi pieno.JPG

Ruggero tra i suoi pacchi

Ruggero carissimo,

il Gruppo Missionario è qui oggi intorno a te per l'ultima volta. Sono più di trent'anni che eri con noi. Ora ci hai lasciati. Ci mancherai tanto!
Come dimenticare la tua umiltà, la tua voglia di fare...
Quando negli anni '80 don Giovanni ci indicò il grande locale sconosciuto ed abbandonato dietro il garage della parrocchia, io e te insieme andammo con una lampadina ad esplorare e trovammo quel grande spazio buio ed abbandonato che nessuno aveva mai visitato. Quello dove ora il nostro Gruppo lavora assieme alla Caritas parrocchiale.
Non penso di sbagliarmi se dico che senza di te non saremmo arrivati dove adesso siamo: qunte mete rqaggiunte insieme, quanti obiettivi realizzati...Tutti i pomeriggi, finito il tuo lavoro eri là a cercare di rendere vivibile quell'angolo di sottoscala. Ed è iniziato allora lo sviluppo vero e proprio del Gruppo Seconda Linea Missionaria.
Quanti pacchi di medicinali hai confezionato... eri sempre là presente quando c'era da lavorare.
Quanti sacchi di medicinali abbiamo insieme ritirato dai tanti medici di Ostia e quante macchine abbiamo riempito di antibiotici, di vitamine e quanto potesse servire ai malati dei vari paesi africani donatoci dalle tante case farmaceutiche di Pomezia...
Hai amato così tanto il Malawi che fino a pochi anni fa hai voluto visitarlo di persona per ben tre volte. Quanto eri felice quando si visitavano i vari villaggi...
Ruggero, io sono certo che ieri, nel momento che sei comparso al cospetto di nostro Signore, le Sue parole d'accoglienza sono state quelle a cui tutti aspiriamo: "Vieni, benedetto del Padre mio. Avevo fame e mi hai dato da mangiare, avevo sete e mi hai dato da bere (...) prendi posto nel Regno che ho preparato per voi...

Il tuo amico fraterno e compagno di viaggio Giuseppe Aragona

***

Carissimo Giuseppe, ho ricevuto il tuo messaggio e noi tutti partecipiamo al dolore per la morte di Ruggero che ben ricordo nella sua bontà operosa. Mi ha voluto bene ed ha voluto bene alla nostra gente del Malawi. Il Signore che lo ha chiamato alla vita per sempre gli doni in abbondanza la ricompensa dovuta e la serenità alla sua famiglia ed a tutti noi. Un giovane vita di Felix e una lunga vita di Ruggero segnano l'inizio del cammino quaresimale che ci porta alla Resurrezione del Signore. Questa è  la nostra fede e questa è la nostra speranza che ci danno la forza di una vita vissuta per amore senza limiti. Uniti nel dolore e nella speranza continuiamo il nostro impegno per il Vangelo per tutti.
Ciao


bambo Mario

***

Carissimo Pino,
questa notizia triste giunge proprio dritto al cuore. Vi siamo profondamente vicini, sono certa che tutti gli amici del Ponte Missionario e Gianni in particolare, che tante volte ha vuto a che fare con Ruggero,  si uniscono a me nell'esservi vicini per questo dolore così grande, ti  prego di farmi sapere quando ci saranno i funerali.
Ti prego di dire a Mirella ed ai figli che gli sono molto vicina col pensiero e con il cuore, spero che in questo momento e nel futuro possano sentire l'affetto di quanti hanno apprezzato Ruggero nella sua semplicità e nel suo cuore immenso. Possa questa certezza donargli pace e consolazione.
Un abbraccio forte,


Simonetta
 

***



Ciao Pino,
due brutte notizie hanno scosso la nostra Associazione, ti prego di fare le mie condoglianze a tutti i membri della famiglia di Ruggeroche ricorderò sempre per la sua semplicità e per il suo altruismo.


Ilario
 

***

Che brutta notizia, caro Giuseppe!
il buon Ruggero era una forza, e a me ha dato un esempio vivissimo di semplicità e d'umiltà. Non esagero se dico che certi passaggi evangelici li ho imparati da lui che ha "ereditato la terra".
Un saluto alla moglie (ora cerco il telefono tra gli indirizzi di Antonietta che sta in Malawi fino ai primi di aprile)
E un mesto saluto anche a te


Nicola


in_malawi.jpg

Piero, Andrea, Ethel, Ruggero e Giuseppe in Malawi

Pro Malawi

Aiutaci ad aiutare
fai una donazione
per il Malawi
per saperne di più
clicca qui

Iscriviti alla Newsletter

Visite agli articoli
887236

Abbiamo 193 visitatori e nessun utente online