Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi di più.
Notiziario

ASLM logo

Italian Afrikaans Chinese (Simplified) English French German Hindi Japanese Portuguese Russian Spanish Swahili

"Seconda Linea Missionaria" – Onlus

vuole essere uno strumento utile alla "Prima Linea Missionaria"

che opera nei paesi poveri del terzo mondo

Epifania: giornata del dono

2010-12-30_utale1.jpgLe famiglie delle adozioni a distanza dono per gli orfani del Malawi.

Carissimi responsabili delle Adozioni a Distanza,
in Malawi il 6 gennaio non è vacanza e la festa dell’Epifania viene...

...celebrata di domenica. E’ questa una delle feste più belle e significative dell’anno. Una  data tanto attesa e che oggi ha un significato speciale per la grande famiglia dell’Adozione a Distanza.

Il giorno di Natale, alla messa una mamma  porta il suo bambino vicino al presepio per aiutare la festa ad essere proprio vera, al  Gesù Bambino Africano gli hanno dato come giocattolo una locomotiva che lo ha tenuto buono per le tante ore della celebrazione.

Dopo la grande festa del Natale che ci ha radunati tutti alla grotta di Betlemme, abbiamo cercato di seguire la stella dei re magi venuti da lontano per scoprire il perché di un viaggio così lungo sulle dune del deserto. Il 6 gennaio quando i re magi sono giunti al termine del loro viaggio, cosa hanno trovato? Un bambino nelle braccia di sua mamma, sotto lo sguardo attento di Giuseppe  che di domande ne aveva tante da fare.

Il segreto del loro andare era tutto in quel bambino in cui hanno riconosciuto e l’uomo e il Dio che cercavano e a Gesù hanno consegnato i loro doni portati da lontano: l’oro, l’incenso e la mirra. In questo dono c’era tutta la vita con le sue gioie e sofferenze.

Quanto vorremmo che la festa del sei gennaio diventasse la giornata dell’ Adozione! La giornata del dono. Dato gratuitamente per la gioia della condivisione, dato ad ogni bambino del mondo, donato agli orfani.

Per l’Adozione a Distanza del Malawi inizia proprio in questi giorni il diciannovesimo anno e sono migliaia di ragazzi orfani che hanno potuto crescere e farsi grandi, studiare e portare a termine la loro educazione scolastica sapendo che ora potranno dare tanto. Sono cresciuti alla scuola del dono ricevuto. Come Gesù  che ha imparato a dare tutto di sé perchè era stato aspettato come un dono e per lui erano venuti da lontano i re dell’oriente a portargli i loro  doni.

In questa giornata penseremo soprattutto a voi tutte famiglie delle Adozioni a Distanza. Anche voi, come i re magi, di strada ne avete percorsa molta per portare il vostro dono fino alla capanna del Gesù Bambino di oggi dentro i villaggi di Utale,  Phalula e Balaka. Quante famiglie avete visitato casa per casa; quanti messaggi fatti, fotografie, chikalate avete distribuito!

E’ un anno importante il 2011. La missione di Balaka compie 50 anni. Il dono, che anno dopo anno, avete mandato ha permesso alla comunità cristiana del Malawi, di accompagnare da vicino i più poveri, gli ultimi, gli orfani, i più indifesi.

Non è stato facile perché gli ostacoli non sono mancati. Come la difficoltà di trovare i parenti, una buona famiglia che se li prendesse in casa assieme ai loro fratelli e sorelle; assicurare la frequenza scolastica anche in assenza di una struttura seria; incontrare tutti gli orfani ogni mese nei loro villaggi per portare loro la retta mensile, il fertilizzante, la bicicletta… il vostro dono venuto da lontano. Oggi nella festa del dono possiamo assicurarvi che quanto avete dato è giunto fino alla capanna di Gesù.

Quest’anno vi abbiamo chiesto di più. Vi abbiamo chiesto di accompagnare gli orfani anche nella loro crescita, ora che frequentano la scuola superiore. Un grande sacrificio che diventa una sfida e anche una possibilità di accompagnarsi a Gesù  che, da bambino che era, diventa grande.

Per quanto ci è possibile continueremo a raccontarvi ancora la storia dell’Adozione che ha cercato di sconfiggere la situazione terribile di chi è diventato orfano non certo per scelta.

E’ passato qualche anno, ma da febbraio 2011 sarò in Italia per venire a visitare le famiglie dell’Adozione. Se vi sarà possibile avere un momento d’incontro sarà un grande onore per me essere presente. Perché il vostro esempio di dedizione e coraggio che mai si arrende ha cambiato tanto anche della mia vita e della missione che in dono ho avuto di vivere in Malawi.

Dal 1978, quando nella cattedrale di Mangochi sono diventato prete., ho vissuto l’esperienza di essere qui a nome della comunità cristiana che mi ha mandato e della famiglia dei missionari monfortani. a cui  appartengo. Oggi sento di farmi voce di questa chiesa del Malawi che, grazie a voi, dice forte di essere viva e presente.

E in questo scambio di doni vengo anch’io a dire: Grazie, il vostro dono ha aggiunto anni alla vita degli orfani del Malawi e resterà per sempre stampato nei loro cuori che imparano proprio alla vostra scuola a dare di più.

La Festa della Epifania è veramente la Giornata dell’Adozione!

Grazie, o meglio: Zikomo Kwambiri, sperando di incontrarvi presto.

Da noi tutti dell’Adozione del Malawi

Un grande Augurio per il Nuovo Anno.

p. Piergiorgio Gamba

Pro Malawi

Aiutaci ad aiutare
fai una donazione
per il Malawi
per saperne di più
clicca qui

Iscriviti alla Newsletter

Visite agli articoli
887177

Abbiamo 130 visitatori e nessun utente online