Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi di più.
Missioni - Balaka

ASLM logo

Italian Afrikaans Chinese (Simplified) English French German Hindi Japanese Portuguese Russian Spanish Swahili

"Seconda Linea Missionaria" – Onlus

vuole essere uno strumento utile alla "Prima Linea Missionaria"

che opera nei paesi poveri del terzo mondo

C'era una volta un campo... (aggiornamenti)

dscn0509Sembra incredibile! Sono trascorsi più di due anni dall' ultimo articolo sul progetto del "campo" che Seconda Linea Missionaria ha sostenuto fin dall'inizio. Abbiamo chiesto aggiornamenti a Padre Piergiorgio che prontamente ci ha inviato un video per mostrarci i progressi fin qui raggiunti ed una lettera che conferma la grande importanza di questa iniziativa.
Carissimi “Missionari” di Seconda Linea
Un saluto da un Malawi che vuole risorgere dopo le difficolta’ di quest’anno cosi’ provato dall’alluvione prima  e poi dalla definizione venuta dalla Banca Mondiale, che il Malawi e’ il paese piu’ povero al mondo…  un primato che nessuno vorrebbe guadagnarsi....  
E’ in questa situazione che anche la missione monfortana in Malawi cerca di far vivere una Pasqua di fiducia per un domani che dia speranza soprattutto ai giovani.
C’e’ la possibilita’ di ripartire, di fare spazio a un domani migliore con la partecipazione di tutti. Assieme all’annuncio del Vangelo a parole, ci impegnamo a continuare una presenza di grande solidarieta’ soprattutto verso i piu’ poveri.  
Tra le tante iniziative che Seconda Linea Missionaria da sempre sostiene in Malawi, grandissima la partecipazione di tante famiglie, all’Adozione a Distanza, vi inviamo in settimana un video che racconta il progetto di C’era una volta un campo, come si e’ sviluppato e come continua ora. La qualita’ dei nostri video rimane rudimentale, ma vi vogliamo inviare una testimonianza di come la nostra forza rimane la continuita’.
Giorno dopo giorno, senza arrendersi e cercando di dare priorita’ a quello che la gente chiede e quello che puo’ essere di aiuto nel valorizzare le risorse presenti. 
2011 01 09 007Sono passati tanti anni: all’inizio preparavamo solo marmellate usando la frutta abbondante del nostro villaggio. Raccogliamo anche il miele dai nostri alveari sia per la produzione di biscotti che per la vendita. Poi con il vostro aiuto e attenzione, siamo passati alla lavorazione del latte, la produzione del formaggio e i tanti prodotti che si possono ottenere. 
Abbiamo da qualche mese Suor Angela che lavora a tempo pieno come amministratrice del reparto di produzione dei vari prodotti.
Con la possibilita’ del sottovuoto riusciamo anche a mantenere i nostri prodotti nel tempo. 
Pruduciamo, vari tipi di formaggio, ricotta, mozzarella...  e burro. 
Poi abbiamo sviluppato la produzione di pane diverso da quanto prepariamo alla Casa a Meta’ Strada degli ex carcerati, che e’ per la produzione quotidiana, la vendita e la distribuzione nelle carceri.
Abbiamo imparato a fare i biscotti, poi le pizze e poi ancora tutta una vareta’ di torte e altri prodotti. 
Poi ancora alla creazione di un punto di vendita, il Balaka’s Best,  che possa fare “assaggiare” quanto si produce e creare un mercatino di vendite.  Questo ci ha permesso di uscire dal nostro villaggio e preparare dei prodotti che vendiamo anche nelle grandi citta’. 
E l’ultima avventura la produzione di tanti prodotti dalla lavorazione dalla carne suina che in Malawi si trova in  tanta quantita’ perche’ nei villaggi non e’ difficile l’allevamento di maiali. 
E’ la storia di un campo che rappresenta la vera ricchezza del Malawi che e’ la terra e la sua gente, l’agricoltura e il lavoro quotidiano.
La gente del Malawi conosce come cibo quotidiano la polenta e le erbe raccolte nei campi e cucinate.
Ssam 4522oprattutto per i bambini e’ cosi’ importante diversificare l’alimentazione che bisognerebbe promuovere sempre piu’ la preparazione del cibo per  sconfiggere la fame e anche per un’alimentazione che vinca anche tante malattie endemiche come la malaria che rimane la peggior nemica dei Malawaiani.  
Cercheremo di raccontarvi tutto questo attraverso immagini che vi dicano di come e’ cresciuta questa vostra iniziativa di “C’era una volta un campo…” e anche per dare testimonianza al vostro impegno che ha permesso di realizzare tutto questo.  
E anche perche’ non siamo ancora giunti alla fine della nostra storia.
Abbiamo imparato che la frutta che abbiamo in abbondanza puo’ essere conservata anche sotto forma di gelato, la carne suina come insaccati di salsicce e salami… e stiamo cercando come sempre facciamo… un volontario che venga ad accompagnare questa lavorazione di vari prodotti, ma anche attrezzature come un pastorizzatore, una macchina per insaccare la carne, e un bancone frigor..
Sembrera’ un messaggio strano questo che vi arriva dalla missione del Malawi che da tantissimi anni sostenete.
Ma e’ anche il grande messaggio che l’Expo sta’ preparando per il mondo, l’alimentazione e i frutti dell’agricultura.
Mille strade per accompagnarci ai piu’ poveri, Tante iniziative per usare al meglio quello che Dio ha dato in eredita’ al Malawi e alla sua gente. Carissimi saluti a tutta la comunita’ parrocchiale di Santa Monica.
Con voi preghiamo e con questa gente che ha vissuto l’alluvione aspettiamo la resurrezione della nostra speranza da condividere. 
Da tutti i volontari e Missionari Monfortani del Malawi 
p. Piergiorgio Gamba

Pro Malawi

Aiutaci ad aiutare
fai una donazione
per il Malawi
per saperne di più
clicca qui

Iscriviti alla Newsletter

Visite agli articoli
896044

Abbiamo 21 visitatori e nessun utente online