Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi di più.
Missioni - Balaka

ASLM logo

Italian Afrikaans Chinese (Simplified) English French German Hindi Japanese Portuguese Russian Spanish Swahili

"Seconda Linea Missionaria" – Onlus

vuole essere uno strumento utile alla "Prima Linea Missionaria"

che opera nei paesi poveri del terzo mondo

Balaka, 13 novembre 2005 ore 01,12

tam tam


e con un saluto dal Malawi, c'è anche il racconto che si fa sempre più triste di una fame che sta diventando infinita.
Anche il giornale di oggi ripete la storia di villaggi interi alle prese con la mancanza di cibo. Un centro famoso per il turismo, Salima, sul lago Malawi è ormai l'esempio per tutti i villaggi che
hanno avuto un raccolto povero e hanno esaurito tutte le scorte. Ogni mattina le donne vanno nel bosco per raccogliere semi di bamboo. Ripuliti dalla scorza e macinati i semi danno una specie di farina commestibile anche se molto povera di valori nutritivi. Sta avendo invece una grande fortuna il piatto delle termiti e formiche, che senza attendere che sciamino all'inizio della stagione delle piogge, vengono inseguite e raccolte all'interno dei termitai. Dei 250 studenti solo una decina frequenta. Questo anche perchè manca solo una settimana alla hiusura dell'anno scolastico che il 18 Novembre manderà a casa tutti gli studenti con il rapporto scolastico.
 

La politica della fame

Continua, a parlamento chiuso fino alla prossima sessione, l'interminabile storia dell'impeachment del presidente della republica. Questa volta è stato il partito UDF dell'opposizione a incontrare tutti i paesi donatori e chiedere che prendano le distanze dal governo. E sembra la storia dei farisei che chiedono a Pilato di consegnare nelle loro mani il condannato, che sapranno loro cosa fare. L'appoggio dei paesi esteri è necessario per la prossima mossa. A nome di tutti i "donors" l'ambasciatore di Norvegia, Germania e Sud Africa hanno ascoltato le motivazioni dell'UDF di Bakili Muluzi, senza scomporsi... dopo tutto che evidenze possono presentare dopo essere stati dieci anni al governo spogliando il paese di quanto aveva.
Mentre si spera che qualche organismo nazionale o internazionale riesca a riavvicinare i leaders dei partiti, o trovare la formula magica che faccia sparire dalla politica il Dr. Bakili Muluzi che tanto ha fatto e sta facendo per confondere tutti. Mentre il presidente continua a fare discorsi grandi non manca di cadute di tono... e siccome riguarda ancora il nostro parlamentare famoso ecco
cosa dice.
Presidente tornando dal viaggio in Scozia, a proposito dei due che sono stati messi in prigione, uno per falsa testimonianza e Lucius Banda per aver contraffatto il certificato di studio."Quei due hanno voluto tirarmi un sasso. Io cosa ho fatto, ne ho tirato loro uno più grosso" ammettendo osì alla grande che l'imprigionamento dei due non ha molto a vedere con un richiamo alla moralità, la correttezza... ma solo una vendetta politica.
Come risponde a questo attacco il nostro parlamentare?
Nel suo programma di fine settimana di concerti con la Zembani Band, si firma con "back from college", che è sia il college della prigione dove si imparano tante cose, che il verso all'accusa di non avere il certificato del decantato "college".
Il problema più grosso della politica è a livello istituzionale. Il Vice Presidente Cassim Chilumba, avvocato, musulmano, fedelissimo di Bakili Muluzi, non manca di nessuna occassione per attaccare il governo di cui è la seconda carica più alta. Sia come musulmano sta tentando di trasformare la contesa in guerra di religione, che come vice presidente rende squilibrata la conduzione del paese con messaggi contrapposti dallo stesso ufficio... La motivazione è ancora l'ombra lunga di Muluzi a destabilizzare il paese. Una situazione che deve essere risolta anche se è resa difficile dal fatto che per la costituzione del Malawi il presidente non può dimettere il vice presidente. E così non resta che la voce dei cartoons a dire cosa stà succedendo nell vignetta apparsa oggi sul The Nation
cosa sta facendo il VP, Vice President?
Credo proprio che sta minando , (scavando sotto - rendendo instabile come si esprime meglio nel gioco di parole in english)
In alcune parti delo paese è iniziato a piovere e la gente ha già seminato il grano, aggrappandosi alla speranza che le nuvole non spariscano dall'orizzonte. Il caldo è in aumento e speriamo proprio
nelle piogge a dare speranza. Perchè dopo tante promesse di fertilizzante a buon prezzo, di grano a prezzo fisso di 950 kwacha per 50 Kg, è impossibile trovare grano se non pagandolo il doppio,
circa 2000 kwacha.
Buona domenica, con la parabola dei talenti
che a sotterrarli non crescono

un carissimo saluto pgg