Questo sito utilizza solo cookie tecnici al solo scopo di far funzionare il sito.
Se accetti di visitarlo clicca su chiudi.
Buona giornata.
Notiziario

ASLM logo

Italian Afrikaans Chinese (Simplified) English French German Hindi Japanese Portuguese Russian Spanish Swahili

"Seconda Linea Missionaria" – Onlus

vuole essere uno strumento utile alla "Prima Linea Missionaria"

che opera nei paesi poveri del terzo mondo

Il ciclone Freddy colpisce il Malawi

Siamo vicini alla Pasqua, 
 la festa che aspettiamo con tutto il cuore, a nord e a sud del mondo, 
Ciclone 2023 aggrappandoci a questa speranza di resurrezione che sconfigga la guerra, la siccita’, le alluvioni e le tante preoccupazioni e sofferenze che non riusciamo piu’ a nascondere dentro al cuore. 
Vi giunga un augurio di Speranza per ricominciare ancora!

Ieri abbiamo ricevuto da padre Piergiorgio il TAMTAM che segue e che ci informa sulla grave situazione in cui si trova il Malawi colpito anche quest'anno da un ciclone. Stiamo organizzando una raccolta di fondi da inviare al più presto alle nostre missioni. Chi volesse contribuire può farlo attraverso il nostro IBAN o Conto Corrente postale entrambi intestati a Associazione Seconda Linea Missionaria Onlus con causale: "Emergenza Malawi."
Banca UNICREDIT: IT58L0200805243000010579653 
C/C Postale: 24550394 

TAMTAM DELLA PASQUA  2023 
Carissimi tutti della Famiglia del Tamtam del Malawi. 
Non abbiamo raccontato quest’anno la Quaresima, che stiamo vivendo con le sue preoccupazioni, e lo abbiamo fatto quasi per rispetto. Tutti a nord e a sud del mondo vivono una stagione molto sofferta. Dentro le nostre case, ma anche nelle nostre citta’....

Mentre tanta parte del mondo guarda il cielo in attesa di pioggia, e piange I campi riarsi che non porteranno nessun frutto, il nostro Malawi vive ancora una volta una nuova devastazione.  Come lo scorso anno un ciclone ha raggiunto con tutta la sua violenza le nostre capanne :con l’unica differenza di chiamarsi FREDDY mentre lo scorso anno aveva il nome di ANA ed era stato il ciclone che aveva poi portato all’esplosione del colera in tanti villaggi.
Effetti Ciclone Freddy 2023Non c’e’ mai stato al mondo un ciclone con tempi e un percorso cosi’ lungo. Il suo tragitto e’ originato in Australia, ha attraversato tutto il sud  dell’Oceano Indiano, per poi scagliarsi sulla grande isola del Madagascar. Senza fermarsi, nel suo lungo cammino, ha scavalcato anche le montagne del Madagascar ed e’ passato oltre  il canale di Mozambico  per venire ad arenarsi sulla terra ferma del continente africano. Sospinto da venti che superano I cento kilometri ha portato  inondazioni e terribili allagamenti ben all’interno del continente raggiungendo tutta la zona sud del Malawi. 
Una vera invasione che è stato possibile seguire, giorno dopo giorno, e che ha permesso al governo di chiudere tutte le scuole, aiutare e la gente a cercare rifugio e tenersi lontani dai corsi dei fiumi… 
Ma non è bastato nemmeno questo allarme.  È una forza impari quella che sospinge nuvoloni che a mulinello avanzano paurosamente tra la fragilissima struttura dei villaggi e delle capanne.  Strade che sprofondano, ponti che ormai non ci sono più e capanne di fango che diventano tombe. A mani nude la gente cerca nel fango figli e parenti se mai qualcuno è sopravvissuto dove le capanne sono sprofondate. 
Il ciclone Freddy, oggi, in Malawi sta causando danni enormi ovunque e già si contano a centinaia i morti. Impressionante è stato il disastro causato anche all’interno delle città che pur sembravano le più protette. 
Ancora una volta il Malawi paga pesantemente questa situazione provocata dai cambi climatici anche nella nostra “common home”. Questo anno 2023 poi è uno dei peggiori che il Malawi abbia mai vissuto. In tutti i villaggi e in tutte le capanne c’è una fame infinita, mai conosciuta nel passato. 
Tutte le scuole sono state chiuse così come la corrente elettrica disconnessa per paura di perdere anche le centrali idroelettriche come lo scorso anno quando tutto il paese ha dovuto imparare a sopravvivere al buio. 
La Missione in questa Quaresima e per i giorni della Pasqua vorrebbe farsi prossimo a chi è più provato da questa situazione e bisognoso di aiuti:  cibo e vestiti, ma anche per tante famiglie  un tetto da rifare e una capanna da ricostruire per assicurare un angolo dove rifugiarsi. 
Quello che chiediamo è un’offerta che ci permetta di distribuire un aiuto anche piccolo che basti a dire alla gente che non sono rimasti da soli e che sono in tanti ad accompagnarli per risorgere ancora. 
E quanto potremo raccogliere verrà usato e distribuito già da oggi. 
Per una Pasqua che ci aiuta a ricominciare tutti. 

TANTI AUGURI! BUONA PASQUA A TUTTA LA TUA TRIBU’ 
p. Piergiorgio Gamba – Missionari Monfortani del Malawi

Pro Malawi

Aiutaci ad aiutare
fai una donazione
per il Malawi
per saperne di più
clicca qui

Iscriviti alla Newsletter

Visite agli articoli
1330610

Abbiamo 416 visitatori e nessun utente online