Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi di più.
Missioni - Balaka

ASLM logo

Italian Afrikaans Chinese (Simplified) English French German Hindi Japanese Portuguese Russian Spanish Swahili

"Seconda Linea Missionaria" – Onlus

vuole essere uno strumento utile alla "Prima Linea Missionaria"

che opera nei paesi poveri del terzo mondo

Pasqua 2013 - Lettere dal Malawi

P.MarioIn occasione della Pasqua ci sono arrivate due e-mail dal Malawi, La prima è di P.Mario che ci scrive da Balaka e l'altra di P.Kimu da Mangochi (in formato pdf). Ve le proponiamo.

p.Mario - Balaka 24 Marzo 2013,
Buona Pasqua e saluti dal Malawi.
Papa Francesco che " viene quasi dalla fine del mondo" è il dono di Pasqua per il mondo, per la Chiesa e per tutti noi. Pubblicamente ha presentato il suo programma di Vescovo di ROma e Papa della Chiesa: "Voglio una Chiesa povera per i poveri, ecco perchè ho scelto il nome di Francesco". La sua semplicità, l'autenticità dei suoi gesti ed il suo sorriso sono il Vangelo di Gesù oggi....
(cliccare accanto per leggere la lettera) Lettera_di_p.Kimu.pdf

 Al termine della Quaresima, la Pasqua è il tempo propizio per il cambiamento che parte dal cuore, diventa parola che si fa gesto e azione concreta nella vita di ogni giorno. Da soli non ce la facciamo?
Il profeta Osea ci rassicura e conforta: "Io vi guarirò dalla vostra infedeltà, vi amerò profondamente" (Osea 14,5).
L'amore autentico guarisce e apre un giorno sempre nuovo per la vita nuova, illuminata dalla luce del Risorto che ha vinto la morte sua e di tutti.
" Non ricordate più le cose passate, non pensate più alle cose antiche! Ecco, io faccio una cosa nuova, proprio ora germoglia, non ve accorgete?" (Isaia 43,16-19).
Impariamo a conoscere le meraviglie che il quotidiano ci offre e gioire anche con le lacrime agli occhi. Molto suggestiva è l'esperienza di S. Paolo che scrive: "Io non ritengo di avere conquistato la meta. So soltanto questo: dimenticando ciò che mi sta alle spalle e proteso verso ciò che mi sta di fronte, corro verso la meta, al premio che Dio ci chiama a ricevere lassù, in Cristo Gesù"  (Filippesi 3,14)
Il nostro impegno missionario di volontariato deve essere ancora più forte e autentico: con la mente e con il cuore ci impegnamo a riconoscere la sofferenza dovunque sia, diventando complice di chi soffre, rischiando con lui e per lui.
La missione diventa così comunione capace di donare gioia da condividere con tutti.
In queste brevi riflessioni si inserisce il nostro comune impegno per il Confort Community Hospital di Balaka per stare accanto a chi soffre e non trova una mano fraterna di sollievo.
Anche il Tour 2013 dell'Alleluya Band che celebra i suoi 35 anni, vissuti "cantando l vita con gioia", prende forza da questa volontà di missione e comunione, fino a toccare il cielo con la mano, quando a Rio in Brasile, incontreremo Papa Francesco nel suo continente di contradizioni e speranze.
Con la riconoscenza di sempre, auguro a tutti una Santa Pasqua, per una vita secondo il cuore di Cristo Risorto.
p.Mario